DIETACOM E DIMAGRIMENTO

Dieta e costituzione: snellire i punti giusti

Chiunque sia ingrassato e poi abbia provato a dimagrire sa bene che ci sono zone del corpo dove il grasso si accumula più facilmente, zone che resistono anche ai menù più restrittivi. Così capita spesso che prima di smaltire un solo centimetro nel punto giusto seno e decolleté si svuotino più velocemente e anche viso e collo si sciupino. Non esiste, infatti, una dieta che possa andare bene per tutti o accontentare problemi di linea spesso molto diversi.

C’è, infatti, chi accumula l’adipe soprattutto sulla pancia e nella parte superiore del corpo (conformazione a mela) e chi, invece, su glutei, cosce e fianchi  (conformazione a pera) mentre altri ancora distribuiscono il grasso un po’in tutto il corpo (conformazione a peperone). Si individuano così tre differenti morfologie nelle quali è semplice ritrovarsi.

Ma, in realtà, il profilo di ognuna di queste costituzioni corrisponde a un biotipo che è il risultato di complessi meccanismi biochimici e, in particolare, di specifiche prevalenze ormonali, la cui influenza sulla distribuzione del grasso può essere controllata e, in parte, modificata dalla scelta qualitativa e cronologica degli alimenti. Il risultato è un metodo snellente che favorisce un dimagrimento localizzato sfruttando al massimo sia la chimica del corpo sia il potere nutrizionale di ogni alimento.

I principi base: dieta, ormoni  e sovrappeso

E’ oramai noto che esiste uno stretto rapporto tra dieta, ormoni e sovrappeso.

Gli ormoni, infatti, influenzano la distribuzione del grasso corporeo fino a determinare le differenti morfologie.

Come funziona? Il cibo, amico e nemico di ogni costituzione, condiziona la produzione degli ormoni, che varia ciclicamente nel corso della giornata seguendo ritmi naturali. Per mobilizzare gli accumuli di adipe è quindi indispensabile sfruttare al massimo la sinergia tra dieta e ormoni, introducendo i cibi giusti al momento giusto della giornata.

Una strategia vincente per inibire l’azione di meccanismi biochimici che più favoriscono l’accumulo di adipe o, invece, per stimolare la produzione di ormoni che, al contrario, danno il via a un benefico effetto brucia-grasso.

Cosa fare?

Il primo passo è riconoscersi in una delle tre costituzioni psicofisiche:

  1. IPOLIPOLITICO
  2. IPERLIPOGENETICO
  3. IPERMISTO

Inizia da qui: armati di bilancia e metro da sarta, clicca su questo LINK e accedi con il codice VFW_VIP per scoprire subito il tuo morfotipo!

Intanto, mi raccomando, segui il nostro blog per i prossimi aggiornamenti!

….se non sei ancora iscritto QUI anche il link per il gruppo Facebook dove trovare consigli e anche allenamenti personalizzati!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *