REGOLAMENTO INTERNO

Capo I - (Generalità)

Art. 1 (Accesso al Circolo)
L’accesso al Circolo è riservato esclusivamente ai Soci e loro invitati, ai dirigenti del C.O.N.I., della F.I.T., ai soci di altri Circoli con i quali vigano accordi di reciprocità ed alle persone autorizzate dal Consiglio Direttivo, salva l’ipotesi di gare o altre manifestazioni aperte al pubblico. I Soci, per l’accesso al Circolo debbono, di norma, far uso della tessera magnetica loro assegnata.

Art. 2 (Finalità – Qualità di socio)
Il Circolo si propone di offrire ai Soci un ambiente corretto e sereno nel quale coltivare, attraverso la comune passione per il tennis, scambio di esperienze, solidarietà ed amicizia. Per Socio si intende la persona fisica, che ottenuta l’ammissione dal Consiglio Direttivo, sia in regola con il pagamento della quota associativa.

Art. 3 (Pagamenti)
Per motivi amministrativi e contabili, la quota annuale deve essere versata in unica soluzione entro il quindici GENNAIO di ogni anno. Il Socio che, trascorsi quindici giorni dalla data di scadenza del pagamento della quota annuale, non abbia soddisfatto il suo debito verso il Circolo, è invitato dal Segretario, con lettera raccomandata con ricevuta di ritorno, a mettersi in regola con i pagamenti. Trascorsi inutilmente quindici giorni da tale invito, al Socio moroso viene inibito l’accesso al circolo e la prenotazione del campo.

Art. 4 (Comportamento)
Le caratteristiche dell’ambiente, al di là di quelle strutturali, sono costituite dall’insieme degli apporti individuali. Pertanto, è richiesto al socio e ai loro invitati, sia negli atti che nel linguaggio, un comportamento costantemente corretto, necessario presupposto per il mantenimento di un clima accogliente e corretto. Il Socio che assuma, all’interno del Circolo, atteggiamenti non consoni alla correttezza ed alla educazione, viene deferito al Collegio dei Probiviri per l’adozione dei consequenziali provvedimenti che vanno dalla diffida, alla sospensione temporanea, all’espulsione.

Art. 5 (Collaborazione – Reclami)
La Direzione è grata al Socio che, nello spirito di una collaborazione finalizzata al miglioramento dell’ambiente, voglia offrire idee, proposte, suggerimenti e consigli, ovvero intenda avanzare reclami per segnalare disfunzioni e disservizi. In questo caso è opportuno che i reclami vengano inoltrati per iscritto, in busta chiusa e sigillata da presentare presso la Direzione. I reclami infondati costituiscono violazione del comportamento e in quanto tale, vengono segnalati al Collegio per gli opportuni provvedimenti.

Art. 6 (Ospiti)
Al Socio è consentito accompagnare occasionalmente propri ospiti all’interno del Circolo. All’ospite è consentito fruire del campo di gioco unitamente al  socio ospitante, secondo le tariffe previste per gli ospiti. E’ tassativamente vietato condurre ospiti in sala TV e nella sala gioco.

Art. 7 (Fumo e Abbigliamento)
E’ severamente vietato fumare negli ambienti chiusi e all’interno del campo di Gioco, è fatto divieto girare per il circolo e entrare sui campi di gioco senza maglietta, il sole si potrà prendere solo sulla predisposta terrazza solarium.

Art. 8 (Accesso e permanenza al circolo dei bambini)
È consentito l'accesso e la permanenza dei bambini al Circolo. Il comportamento dei bambini in genere, deve essere comunque tale da non arrecare disturbo o disagio ai Soci. I genitori sono tenuti ad accompagnare e sorvegliare i bambini durante la loro permanenza al Circolo e sono responsabili anche di eventuali danni arrecati a persone o cose.

Capo II - (Uso dei campi di gioco)

Art. 9 (Prenotazione e durata) 
L’accesso ai campi e consentito ai Soci che abbiano provveduto alla prenotazione, da effettuare telefonicamente o on-line senza limitazione d’orario. L’impossibilità a fruire del campo per improvvise cause di forza maggiore (es. intemperie) non può dare luogo ad alcuna variazione nelle altre prenotazioni. I giocatori devono lasciare il campo nel momento in cui viene chiamata la manutenzione che di regola avviene cinque minuti prima della fine dell’ora per consentire i necessari interventi mantenutivi.

Art. 10 (Campi per l’attività tecnica)
La Direzione si riserva la facoltà di destinare uno o più campi con fondo in terra per l’attività tecnica, fermo restando che i campi predisposti a questo scopo restano quelli con fondo in green set. Per attività tecnica è intesa la normale attività della scuola tennis e gli eventuali incontri a squadre e/o tornei agonistici o promozionali.

Art. 11 (Tariffe)
La Direzione comunica con avviso presso la bacheca le tariffe praticate, di norma con cadenza annuale. Per l’uso della luce artificiale è prevista una maggiorazione oraria, commisurata al periodo di fruizione che viene comunicata contestualmente alle tariffe. Il ritardato ingresso in campo non imputabile alla Direzione non da diritto ad alcun recupero né temporale né pecuniario.

Capo III - (Uso delle strutture)

Art. 12 (Strutture)
L’utilizzo delle strutture per fini diversi da quelli cui esse sono di norma destinate è consentito soltanto se autorizzato dal Consiglio Direttivo. Ai soci che in particolari ricorrenze, anche di carattere familiare e personale, intendono avvalersi del catering fornito dai gestori di bar e ristorante, la Direzione potrà consentire l’uso gratuito del salone o del giardino.

Art.13 (Palestra)
I Soci che intendo avvalersi della palestra, nei periodi consentiti, in assenza di istruttore, dovranno compilare apposita domanda, sul modulo predisposto dalla Direzione, da ritirare presso la Segreteria. Ai fruitori si richiede la massima cura ed attenzione nell’uso delle attrezzature che, al termine della seduta, se spostate, dovranno essere ricollocate al proprio posto.

Art. 14 (Tutela Sanitaria) 
I Soci che usufruiranno delle strutture sportive, devono obbligatoriamente essere in regola con le viste mediche Agonistiche per chi pratica attività agonistica, e Non agonistica che pratica attività non agonistica.

Disposizione finale

Il presente regolamento vincola tutti i Soci. Il personale addetto del Circolo è tenuto a vigilare sulla osservanza, da parte dei Soci e dei loro invitati, delle norme del presente regolamento, dandone immediata comunicazione alla Direzione qualora vi sia qualsiasi inosservanza di quanto su regolamentato.

IL PRESIDENTE
Mauro Passalacqua


download regolamento interno

Via Matteotti 20, San Salvatore Monferrato


info@villafortetennis.it


+39 391 3516117